• A tutto il personale
  • Agli Alunni
  • Ai genitori degli alunni
  • SITO WEB

Oggetto: Certificazione verde COVID-19 per il personale scolastico.

Si comunica che il Ministero dell’Istruzione ha attivato sul proprio sito la sezione #IoTornoaScuola con tutti i documenti e le informazioni utili per le scuole, per il personale, per gli studenti e per le famiglie, per il rientro in aula per l’anno scolastico 2021/2022. La sezione è visitabile al seguente link: https://www.istruzione.it/iotornoascuola
Si richiama l’attenzione in particolare sull’obbligo di possesso e sul dovere di esibizione del green pass, certificazione verde COVID-19 per tutto il personale scolastico, introdotto dal decreto-legge n. 111/2021 (articolo 1, comma 6) per il periodo dal 1° settembre al 31 dicembre 2021 (attuale termine di cessazione dello stato di emergenza).
La certificazione verde è rilasciata nei seguenti casi:

  • aver effettuato la prima dose o il vaccino monodose da 15 giorni;
  • aver completato il ciclo vaccinale;
  • essere risultati negativi a un tampone molecolare o rapido nelle 48 ore precedenti;
  • essere guariti da COVID-19 nei sei mesi precedenti.

Il Ministero della Salute - circolare n. 35309 del 4 agosto 2021 - ha disciplinato la situazione dei soggetti per i quali la vaccinazione anti SARS-CoV-2 venga omessa o differita in ragione di specifiche e documentate condizioni cliniche che la rendono in maniera permanente o temporanea controindicata. È previsto che per detti soggetti, in luogo della “certificazione verde COVID-19”, sia rilasciata una certificazione di esenzione dalla vaccinazione.
La certificazione di esenzione alla vaccinazione anti-COVID-19 è rilasciata dalle competenti autorità sanitarie in formato anche cartaceo e ha validità massima fino al 30 settembre 2021. Fino a tale data, sono pure validi i certificati di esclusione vaccinale già emessi dai Servizi Sanitari Regionali.
Il decreto-legge n. 111/2021, stabilito l’obbligo per il personale scolastico del possesso della “certificazione verde COVID-19”, pone a carico del dirigente scolastico l’obbligo di verifica del possesso della certificazione verde da parte di quanti siano a qualunque titolo in servizio (articolo 9-ter, comma 4).
Il mancato possesso della certificazione verde è dalla norma qualificato come “assenza ingiustificata” e il personale scolastico che ne è privo non può svolgere le funzioni proprie del profilo professionale, né permanere a scuola, dopo aver dichiarato di non esserne in possesso o, comunque, qualora non sia in grado di esibirla al personale addetto al controllo. Dal quinto giorno di assenza si procede, oltre alla sospensione della retribuzione, anche alla sospensione del rapporto di lavoro. La violazione del dovere di possesso ed esibizione del green pass prevede, inoltre, una sanzione amministrativa pecuniaria da 400 a 1000 euro.
Riguardo le conseguenze delle assenze ingiustificate - oltre l’anzidetta sanzione della sospensione del rapporto di lavoro e di quella amministrativa, comminabili a partire dal quinto giorno - per norma di carattere generale, anche per le assenze comprese fra il primo e il quarto giorno, al personale non sono dovute “retribuzione né altro compenso o emolumento, comunque denominato”.
Si allegano i seguenti documenti:pdf_icon_new

Trapani, 25/08/2021

Il Dirigente Scolastico
Prof. Erasmo Miceli
Firma autografa sostituita a mezzo stampa
ai sensi dell’art. 3 comma 2 del D.Lgs n. 39/93